Sicurezza e benessere abitativo: Decreto 236/89

Decreto 236/89: Una Legge per la Sicurezza e il Benessere Abitativo

In questo articolo approfondiamo un tema fondamentale per tutti, ovvero quello della sicurezza e del benessere abitativo. Ognuno di noi ha infatti il diritto a vivere in un luogo sicuro e che gli possa consentire un certo benessere. Vediamo nel dettaglio di cosa stiamo parlando!

Requisiti per la sicurezza e abitabilità di un edificio

Il Decreto 236/89 è stato introdotto per garantire la sicurezza e il benessere abitativo in tutte le case italiane. Per ottenere questi risultati, tale decreto ha previsto requisiti minimi che gli edifici devono possedere per essere considerati abitabili. Tali requisiti riguardano principalmente l’accessibilità, l’isolamento termico ed acustico, la sicurezza anti-incendio e l’assenza di materiale contenente amianto nell’edificio. Di conseguenza, tutti coloro che desiderano vivere in una casa sicura e confortevole dovrebbero assicurarsi che il proprio alloggio soddisfi tutti i criteri indicati nel D.M. 236/89 prima di trasferirsi.

Sicurezza e barriere architettoniche: una realtà da non sottovalutare

Le Barriere Architettoniche sono una realtà da non sottovalutare. E’ importante ricordare che ci sono alcune persone, come anziani o disabili, per le quali la presenza di barriere architettoniche nell’ambiente può rendere estremamente complicato lo svolgimento di semplici attività di tutti i giorni. Pertanto, quando si decide di acquistare una casa, è fondamentale considerare tutte le barriere architettoniche presenti nella zona residenziale e mettere in pratica quanto previsto dal D.M. 236/89. In questo modo si potranno eliminare molte delle difficoltà che una persona con limitazioni fisiche potrebbe incontrare nel suo quotidiano e offrirle l’opportunità di vivere in un ambiente più confortevole e accessibile.

Requisiti di sicurezza e accessibilità: una casa per vivere bene

Vivere in una casa sicura e accessibile è fondamentale per la qualità della vita. Il Decreto Ministeriale 236/89 (D.M. 236/89) stabilisce alcuni requisiti di sicurezza e accessibilità che devono essere rispettati in ogni abitazione, per assicurare la massima qualità di vita ai suoi abitanti. Tra i principali sono inclusi: le uscite di emergenza da tutti gli ambienti, porte e finestre con larghezza sufficiente per il passaggio delle persone con mobilità ridotta, ascensori autonomi, impianto elettrico adeguato alle normative vigenti ed eventualmente impianto antincendio. Queste caratteristiche non solo rendono più agevole la vita quotidiana degli abitanti ma contribuiscono anche a garantire loro maggiore sicurezza nel caso di incidenti domestici o allarme incendi.

Il benessere abitativo con Roano

La casa a più piani può rendere difficili molti spostamenti per tutti coloro che hanno difficoltà motorie tra un piano e l’altro. Se, però, il costruttore avrà rispettato le indicazioni sull’adattabilità, la casa potrà trasformarsi tenendo conto delle nuove esigenze di chi la abita, come ad esempio per persone anziane o con ridotte capacità motorie. Una soluzione potrebbe essere l’installazione di un miniascensore o un montascale Roano, che occupa uno spazio ridotto e si inserisce in modo elegante in ogni casa grazie alle tante finiture tra cui scegliere. L’installazione è rapida e spesso non impatta sulle parti strutturali. Grazie ai nostri ausili, con piccole modifiche sarà comunque possibile muoversi con facilità e vivere sereni e in totale sicurezza nella propria casa. Si tratta di soluzioni che si adattano alle mutate esigenze di vita per offrire quanta più serenità possibile ai nostri clienti. Chiamaci per un preventivo gratuito e torna a vivere felice!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.