AGEVOLAZIONI FISCALI 75%

AGEVOLAZIONI FISCALI 2022, ARRIVA IL BONUS 75%

Con la Legge 30 dicembre 2021, n. 234, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale 31 dicembre 2021 n.310, e in vigore dal 1°gennaio 2022, sono stati prorogati fino al 2024 la maggior parte dei bonus edilizi.

Inoltre, è stata introdotta una nuova detrazione del 75% per le spese sostenute nel 2022 per gli interventi finalizzati al superamento e all’eliminazione delle barriere architettoniche (art.1 c.42).

montascale per tutte le case

BONUS 75% PER GLI INTERVENTI FINALIZZATI ALL’ABBATTIMENTO DI BARRIERE ARCHITETTONICHE.

Ai fini della determinazione delle imposte sui redditi, ai contribuenti è riconosciuta una determinazione dell’imposta lorda, fino a concorrenza del suo ammontare per le spese sostenute dal 1° Gennaio 2022 al 31 Dicembre 2022 per la realizzazione di interventi direttamente finalizzati al superamento e all’eliminazione delle barriere architettoniche in edifici già esistenti.

I prodotti della nostra Gamma, montascale a piattaforma, montascale a poltroncina e miniascensori, rientrano negli interventi della Legge 30 dicembre 2021 n.234.

Il bonus 75% per la rimozione delle barriere architettoniche in edifici esistenti non è riservato solo alle persone con disabilità, ma ne posso usufruire tutti i clienti. La finalità, infatti, è quella di rendere le abitazioni davvero accessibili.

Montascale a napoli

La detrazione da ripartire in cinque quote annuali di pari importo, spetta nella misura del 75 % delle spese sostenute ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a: tutti i clienti.

Euro 50.000

Per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano uno o più accessi all’esterno

Euro 40.000

moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da due ad otto unità immobiliari

Euro 30.000

moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari

Ai fini dell’accesso alla detrazione, gli interventi devono rispettare i requisiti previsti dal regolamento del decreto Ministro dei lavori pubblici 14 giugno 1989 n°236. In base al proprio reddito e alla capienza fiscale occorre verificare la possibilità di recuperare l’importo sulla dichiarazione dei redditi. In alternativa è possibile esercitare le opzioni per lo sconto sul corrispettivo o la cessione del credito ad un istituto finanziario (art.1, comma 28). A tal proposito, è stata prorogata la possibilità di optare per lo sconto sul corrispettivo o per la cessione del credito, in luogo della fruizione diretta della detrazione nella dichiarazione dei redditi, per la stessa durata (come da proroghe) dei bonus edilizi. Sono sempre necessari l’attestazione di congruità delle spese ed il visto di conformità, salvo per gli interventi ‘di edilizia’ libera e per gli interventi di importo complessivo non superiore a € 10.000,00. Rientrano tra le spese detraibili anche quelle sostenute per il rilascio del visto di conformità e delle attestazioni e asseverazioni, sulla base dell’aliquota prevista dalle singole detrazioni fiscali spettanti in relazione ai singoli interventi.

Chiamaci per saperne di più!

I nostri consulenti sono a tua disposizione per qualsiasi informazione

Compila il form per richiedere info

Mini ascensori e montascale a napoli

    Nome

    Email

    Oggetto

    Telefono a cui contattarla

    Messaggio

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la Privacy Policy e Terms of Service di Google.